domenica 11 settembre 2011

post inutile e scontato.

E' scontat,o retorico e inutile, da giorni  non si parla di altro, oggi è l'11 settembre e 10 anni fa, il mondo è cambiato.
Non importa dov'ero, cosa facevo e cosa pensavo.
10 anni fa ero impietrita davanti alla televisione a guardare immagini che poi ho visto e rivisto migliaia di volte,
E ho pianto.
Per tutte quelle persone, per i loro cari e per la vita che in un soffio ti viene portata via.
Ricordo che gia in quei giorni, mentre si parlava di attentato, di talebani (che sentivo nominare per la prima volta) di terroristi, ho pensato che "qualcosa stonava" lo pensavo allora e lo penso oggi.
Mi dico che questo non importa, che oggi si devono solo ricordare quelle 3000 vite spazzate via. Ma non è vero.
Credo sia importante sapere cosa è successo.
Lo dobbiamo alle 3000 vittime, lo dobbiamo ai loro cari, lo dobbiamo a tutte le persone dai tratti asiatici che ci ritroviamo a scrutare con sospetto, e alle vittime di una guerra, che forse ha più scopi politici e economici che umanitari.
Un giorno spero di poter raccontare alla Tiranna e al Vichingo la storia della cattiveria, che una volta c'era. E poi è stata sconfitta.

8 commenti:

  1. Brava! Sono d'accordo con te!

    RispondiElimina
  2. Penso anch'io che sia importante conoscere la verità, ma non so se la conosceremo mai.
    Per quello che posso saperne io, da ignara lettrice occidentale, è che sapessero quello che stava per accadere e non abbiano fatto niente per evitarlo, dal momento che era un eccellente pretesto.
    Ma chi lo sa?

    RispondiElimina
  3. Chissà se anche questo è destinato a diventare uno dei mai risolti gialli della politica internazionale... a me invece urta un poco tutto questo parlare di questa ricorrenza. L'eccesso di retorica porta sempre a un eccesso emotivo, che spesso mira proprio a nascondere o a far passare in secondo piano le motivazioni, la logica. Come dici tu, sapere. E poi non posso non chiedermi (magari apparirò cinica) come mai stragi altrettanto atroci e immani continuano a perpetuarsi quotidianamente sotto lo sguardo troppo spesso orbo della pubblica opinione dell'occidente benestante senza suscitare uno sdegno e una partecipazione neppure lontanamente avvicinabili (come lo sterminio e l'annichilimento sistematico del popolo palestinese, per esempio, di cui nemmeno parlano più i nostri Tg, però poi si deve gridare al terrorismo islamico ai nuovi nemici della democrazia, che ci odiano perchè diprezzano le nostre libertà e i nostri valori, per cieco e ignorante fondamentalismo. Quialcosa non quadra, no. dici bene )

    RispondiElimina
  4. PS. Questo è il primo post che leggo sull'argomento ad assumere una posizione un pochino problematica e articolata in merito a questa ricorrenza.
    A proposito: in Cile l'11 settembre si ricorda l'anniversario del Golpe, finanziato e appoggiato dai servizi segreti americani con le terribili conseguenze per migliaia e migliaia di civili dissidenti o presunti tali che questo comportò.
    peccato che non se parli mai.

    RispondiElimina
  5. E' anche scontato che ti scriva che sono d'accordo, ma lo faccio lo stesso.

    E aggiungo che poche volte sono stato più schifato dalla programmazione televisiva a senso unico di ieri: che siano stati 19 arabi con i taglierini ormai lo credono quasi solo i giornalisti (o, meglio, fingono di crederci).

    Per approfondire, è sempre valido il documentario Inganno Globale.

    RispondiElimina
  6. A proposito: meno male che non siamo morti tutti! A sentire i tg Al Qaeda ci avrebbe regalato una indimenticabile bloody sunday per celebrare degnamente il decennale. Fiuuu, per stavolta l'abbiamo scampata bella!

    RispondiElimina
  7. Owl: Grazie ^__^
    Mafalda: gia... la verità.. chissà dove si nasconde e cosa nasconde.... è vergognoso...
    Suster: hai la capacità di leggere anche quello che non scrivo!! Il tuo è un dono!! Si è quello che penso sempre "e gli altri?" tutti i paesi in guerra di cui nessuno dice nulla, dittature "dimenticate"? si spacciano interessi economici per interessi umanitari e noi li lasciamo fare....
    Per fortuna che ieri non siamo morti tutti O__O mi scoccerebbe ora che ho tanti progetti per il futuro!!
    Manuel: Grazie!! Ah che anche la sorellina ogni tanto ha delle idee?? ^__^

    RispondiElimina
  8. anche io ho fatto un post un po' banale scontato che poi alla fine si è preso 12 commenti sull'ondata emozionale. Però volevo lasciare un segno. L'editore? intendo si è fatto vivo? Il mio no. Non so forse vado a stanarlo che ho bisogno di risposte. baci

    RispondiElimina

Oggi ho letto una frase che mi ha colpito: Per ogni persona che posta un commento, ce ne sono 10 o 100 che non lo fanno perchè non hanno niente da dire o perché non lo avevano in quel momento.(Joshua Porter), ecco a me piacerebbe che tutti si sentissero liberi di dire qualcosa... e poi adoro i commenti!!