giovedì 17 marzo 2011

Storia di un amore - nato in cucina

Come in molte storie d'amore, il primo incontro non è stato dei migliori.
Io lo ho guardato e ho pensato che fosse solo un pallone gonfiato, che se lo avessi fatto entrare nella nostra vita ci avrebbe fatto del male.
Lui anche deve avermi guardato con sospetto, non mangio molta carne e lui lavora soprattutto con il pollo.
Al secondo incontro mi ha incuriosito, ma ho voltato la testa e sono andata avanti per la mia strada!
Un giorno lo incontro anche al supermercato, sapevo che sarebbe successo prima o poi! 
Ma non pensavo sarebbe successo così presto.
Ci siamo scambiati qualche parola, ma con il suo vestito verde iniziava a incuriosirmi per davvero.
Ma resisto lo saluto e me ne vado!
Un giorno un'amica comune mi parla di lui.
Mi dice che lei lo conosce da tempo, che anche se la prima impressione può non essere delle migliori, merita davvero una possibilità.
L'amica comune mi ha quasi convinto, forse, la mia prima opinione su di lui era sbagliata.
Lo rincontro, sempre al supermercato, immagino sapesse che ci passo tutti i venerdì, mi aspettava sempre allo stesso posto.
Mi saluta, il suo sorriso luccica!
Decido che, si, posso dargli una possibilità! 
Se mi sbaglio si torna indietro amici come prima!
Si presenta a cena, il pollo lo portiamo noi, lui porta le spezie per condirlo.
Lui e L. si presentano, io sono un po' tesa, ho paura che sia uno sbaglio.
Lui e L. si trovano subito, la prima impressione pare positiva. 
Sono un pochino più tranquilla.
Aspettiamo 50 minuti. 50 minuti interminabili, in qui mi pongo mille domande.
Sento un trillo che mi avverte che i 50 minuti sono passati.
E' arrivato il momento della verità!
Il profumo è squisito.
C'è tanto sugo invitante.
Il pollo è una delizia.
SACCOCCIO DELLA BUITONI  TI ADORO!!!!!

9 commenti:

  1. mi spiace dirtelo... ma hai fatto uno sbaglio... l'hai presentato anche a me... e ora... sappi che ne sono innamorata anch'io! Spera che non ci troveremo mai nello stesso supermercato davanti all'ultima busta altrimenti... preparati alla lotta!! ;-)

    RispondiElimina
  2. Giorgia noooo!!! proprio tu mi tradisci? e per fortuna che Luisa ancora non li ha provati! altrimenti in città niente più saccocci!!!

    RispondiElimina
  3. ahahahah e io che ho creduto fino all'ultimo fose un post romantico!!!

    RispondiElimina
  4. mi dispiace cara ma al cuor non si comanda!! E per non sbagliarmi ne ho sempre un paio di buste di scorta nella dispensa... sia mai che mi vengano "certe voglie" quando meno me lo aspetto! Sai... i soliti ormoni della gravidanza... ;-)

    RispondiElimina
  5. Ma non ci credo...ho pensato fino all'ultima riga che stessi raccontando il tuo primo incontro con Papà L. e stavo anche per dirti che anche a me Fantasticomarito non stava per niente simpatico quando l'ho conosciuto...ma che ridere!!!!

    RispondiElimina
  6. E' ben romantico! parla dell'amore tra me e il saccoccio!! E di Giorgia che si intromette tra di noi!! ^_^
    In effetti è iniziata così anche la storia tra me e L. solo che ci ho messo ben 5 anni prima di rendermi conto!
    Prima o poi racconto anche questo!!

    RispondiElimina
  7. vediamo se riesco finalmente a commentare...
    a una mia amica è ESPLOSO in forno, il saccoccio!
    attenzione che è traditore... ;-)

    RispondiElimina
  8. nuuuuu tradita dal saccoccio!! e io che mi fidavo di lui!!! Ma gli ha lasciato un po' di aria? se lo stringi troppo forte poi non regge la pressione del rapporto ^_^

    RispondiElimina

Oggi ho letto una frase che mi ha colpito: Per ogni persona che posta un commento, ce ne sono 10 o 100 che non lo fanno perchè non hanno niente da dire o perché non lo avevano in quel momento.(Joshua Porter), ecco a me piacerebbe che tutti si sentissero liberi di dire qualcosa... e poi adoro i commenti!!